L’aperitivo dell’arredamento 

“Arredare è rendere agevole l’uso dello spazio, dotarlo degli strumenti necessari al soddisfacimento dei bisogni. Va oltre il momento pratico della risoluzione di un’esigenza, esso determina una dimensione estetica del vivere quotidiano, attraverso la forma stessa dell’abitare”.

Queste parole, tratte dall’autore Paolo Giardiello, spiegano alla perfezione come il compito dell’arredatore di interni non si limiti al riempimento di una stanza, ma sia una combinazione di creatività e tecniche affinate.

La storia di un mobile in realtà ci rivela i progressi della società che lo produce, come anche la sua evoluzione artistica; gli aspetti sociali delle varie epoche storiche restano incise sugli ornamenti della casa.

Oggi, infatti, l’ottica dell’arredamento è completamente cambiata; che ora deve adattarsi agli spazi delle abitazioni, mantenendo i propri confort.

Ma esiste un rischio, quello di sacrificare l’artigianalità dei pezzi in vista della produzione.

I professionisti del settore, per non incorrere in queste problematiche, mirano a creazioni su misura che associno praticità a design ricercato.

Un design di questo genere è quello che si adatta ad ogni esigenza, andando a sfruttare ogni potenziale della superficie disponibile, rendendola pratica ma anche ricercata.

Gli arredi più moderni inoltre, scommettono su quello che viene definito “ecodesign”, che valorizza materiali riciclati, ecosostenibili e privi di vernici dannose.

Allora Arredamenti rispecchia esattamente queste nuova visione di casa. Oltre al made in Italy, la filosofia dell’azienda scommette sull’ecologia e sulla falegnameria di alta manifattura che al cliente assicura una qualità che dura nel tempo. Non più mobili “usa e getta” a basso costo, ma pezzi unici che associano utilità a valorizzazione dell’essenziale.

Sulla scia di evoluzione delle tendenze d’interni, Allora Arredamenti, ha deciso di rinnovare lo show-room e coglie l’occasione per organizzare un “aperidesign” prenatalizio il 25 novembre nella sede in via Padana Inferiore, 16 di Riva presso Chieri dalle 17 alle 20.

Sarà questo un ottimo modo per visitare gli allestimenti pensati per i mesi a venire e notare personalmente l’enorme evoluzione dell’arredamento moderno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

<!-- End Google Tag Manager (noscript) --
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: